Immolarsi

Io e la mia mamma abbiamo deciso di immolarci.

L’abbiamo pensato stamattina facendo colazione mentre ascoltavamo Radio Popolare trasmettere estratti dall’assemblea del PD di ieri. Non che la situazione della Sinistra italiana sia la causa del nostro slancio di dedizione alle Buone Cause per salvare il mondo, ma diciamo che le interviste ai festosi partecipanti dell’evento hanno aiutato l’animo volenteroso. Nello specifico è stato Giacchetti, con il suo sciopero della fame per cambiare la legge elettorale, ad ispirarci.

Ecco cosa dobbiamo fare: immolarci per una Buona Causa iniziando un digiuno (depuratore e dimagrante) per cui tutto il mondo ci possa sostenere. Ora ci manca solo la causa globale per cui lottare, ma di cose che nel Globo Terraqueo non funzionano ce ne sono a bizzeffe: non sarà una scelta difficile. Forse in effetti il Globo è un territorio troppo vasto, rischieremmo di passare inosservate. Meglio l’Europa, o meglio ancora l’Italia, il Bel Paese “per un ritorno alle origini” – abbiamo anche il motto. L’Italia d’altro canto è ampia, per non parlare delle differenze culturali ed economiche al suo interno: ci serve un territorio più omogeneo per perorare la nostra causa (qualunque essa sia). Facciamo Milano, la nostra Città, “polo industriale e culturale, simbolo dell’Italia che non si ferma”. Si ma a Milano di persone che “lottano” senza essere ascoltate ce ne sono già che avanzano, che senso avrebbe iniziare noi qualcosa di nuovo e avulso dal contesto? Non ci ascolterebbe nessuno.

Alla fine della prima colazione, comunque, siamo arrivate alla Decisione: porteremo avanti una causa Casalinga, e ci daremo – vicendevolmente – tutto il sostegno e la visibilità necessaria per ottenere il nostro scopo: la linea.

Per una Casa più in Forma e Snella, lontana dagli Eccessi e dagli strati superflui di Adipe – animali esclusi, loro possono continuare a concedersi ai piaceri della vita.

Annunci

4 pensieri su “Immolarsi

  1. L’essere casalinghi è in realtà la funzione originaria della parola Economia che è collegata alla domus (casa). Forse oltre alla linea (a Milano dovresti specificare linea 1-2-3-4?) dovresti mangiare con i colori come di recente l’UNAPOA, con contributi UE (!!) ha descritto in un libriccino per mangiare le famose 5 porzioni di verdura e frutta, classifiate con i colori dei pigmenti che sono degli antiossidanti (contro le cellule tumorali). Mangia serena e cammina con lena (non è una badante!) 🙂

    • Uhm, ma che meraviglia! Questo potrebbe i effetti rompere lo sciopero per dedicarsi ad un esperimento empirico di ben più ampio respiro! Nel frattempo, ci daremo alle camminate trascurando tutte e 4 le linee in una volta sola (specialmente oggi che con lo sciopero – quello vero – si è paralizzato tutto).
      A presto con (buone, dietetiche) notizie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...