Il sole, giova gravemente alla salute.

Profumo di mare, per le vie di Milano.

Profumo di sole, di spezie e di settimana che sta per finire, profumo di erba che cresce, dopo lunghi giorni di pioggia, sotto i primi raggi di luce.

Profumi nuovi per una Milano di cui sto vivendo la prima primavera, profumi che in un certo senso tornano come famigliari, riportandomi a qualche estate fa, per le strade di un’altra città. Chiudo gli occhi e mi siedo su una panchina del controviale, per scrivere meglio: mi sembra di essere a Ventimiglia, dove vado al mare da diciannove anni, tra i carrugi del suo centro storico e quelle stradine segrete che attraverso le mura medievali portano direttamente al mare. Amo quei posti, quegli scorci che lasciano intravedere il mare da ogni angolo di città, amo quel vento che soffia incessante tutti i giorni tutto il giorno, portando con se tutti i profumi delle cose, e delle persone che accarezza.

Le macchine che passano sembrano non avere la fretta di sempre, sarà il venerdì o questo tepore luminoso che pervade tutto il viale. Ricordando Ventimiglia accendo l’ipod, con una voglia pazza di ascoltare De Andrè; nessuno meglio di lui, infatti, riesce a descrivere certe sensazioni, certi scorci, certi “tipi” umani, certe sfumature di quella terra meravigliosa che è la sua Liguria.

Amo De Andrè, da sempre; sono cresciuta con i testi delle sue canzoni, tra le sue poesie, i suoi sogni e quella sagacia, così tagliente e gentile. Mi ricordo ancora quando alle elementari, per un laboratorio, dovevamo tutti cantare una canzone, e mentre i miei compagni si cimentavano nei testi dello Zecchino d’Oro o nelle sigle dei cartoni animati, io nello stupore generale avevo scelto “Girotondo”. Ah, se solo fossi stata minimamente intonata, avrei potuto avere un successone, nel mondo della musica!

Cambia canzone, è tardi e mi rimetto a camminare; guarda, anche ora, come spesso succede, mi sento proprio un po’ così.

Tu prova ad avere un mondo nel cuore
e non riesci ad esprimerlo con le parole,
e la luce del giorno si divide la piazza
tra un villaggio che ride e te, lo scemo, che passa,
e neppure la notte ti lascia da solo:
gli altri sognan se stessi e tu sogni di loro.

Buona serata !

Annunci

15 pensieri su “Il sole, giova gravemente alla salute.

  1. Bello questo post che mi lascia un sorriso e dopo questo,non voglio leggere altro e vado a cercare di dormire…Un abbraccio!

  2. ero in 4° elementare. la maestra di musica ogni anno ci faceva cantare una canzone, da imparare bene e da fare ad una specie di saggio di fine anno. in 3° avevamo fatto “pesciolino rosso” dello zecchino d’oro. in 4° invece “fiume sand creek”. e qui si fermò la mia conoscenza di de andrè.

    un giorno, tempo dopo, torno a casa, e mia mamma stava sentendo delle cassette e io ho riconosciuto questa canzone in mezzo alle altre: era il giorno che era morto De Andrè, e mia mamma si stava sentendo le sue canzoni.
    Mi sono impossessato di quelle cassette curioso, e ho iniziato ad ascoltare…

    E’ iniziata lì, e non è ancora finita. 🙂

    • ma che bella storia 🙂 è stato un doppio incontro, allora ! de andrè è riuscito a colpirmi nel profondo come nessun altro cantautore ha mai fatto… è come se ogni volta si scoprisse qualcosa di nuovo, ascoltando le sue canzoni! spero proprio non finirà mai 😉

  3. Santa pace!!! ma tu lo sai che io sono di Bordighera? vivo a Milano da tanti anni, ma io SONO di Bordighera!!! leggendo il tuo post mi è sembrato di tornare a casa, e De André è in assoluto uno dei miei preferiti! Hai una nuova amica a Milano, di qualunque cosa tu abbia bisogno, puoi contare su di me! Giuro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...