Uno strano buffet di pensieri

Le giornate passate a studiare, mi fanno riflettere.

Non parlo solo sulla materia in questione, bensì di un sacco di temi che, lasciati in disparte per tanto tempo, riaffiorano e tornano come un vento fresco. Dai ricordi più felici ai più tristi, sto imparando a non lasciarmi sconvolgere, ma a gestirli tranquillamente, quasi come se spilluzzicassi da uno strano buffet; pensieri dolci e salati, più e meno buoni, posso riempirmi la mente rovistando un po’ qua e un po’ là.

Ho pensato, che finiti gli esami (sembra un miraggio!) voglio andare al mare, nella mia casa in Liguria, in bilico tra il mare e le montagne. Io e Giui, da soli. Voglio rifugiarmi in quel luogo che ora più che mai sento casa per staccare da tutto e da tutti, per dedicarmi a me stessa.

Ho pensato, che dovrei rimettermi a dieta. Ho già accennato della flemma del mio metabolismo e di come si prenda gioco di me facendomi lievitare non appena mi concedo qualche sfizio di troppo. Il periodo di esami non è proprio l’ideale per stare attenti alla linea, e io non ho mancato l’occasione per rinciccirmi proprio lì dove “porca vacca, prima non ero così!”. Oggi però ho preso il coraggio a due mani e sono andata a fare la spesa. Una di quelle spese grosse, dove quando ti avvicini alla cassa fai fatica a spingere il carrello. Ho preso un mare di frutta e verdura, e poi pesce, riso, carne… Lo devo dire? Il mio frigo, non è mai stato così sano e colorato.

Ho pensato, che sono innamorata. Sono perdutamente innamorata (oltre che delle mie bestie!) di G. , il mio ragazzo: sono ormai tre anni che la nostra Storia d’Ammòre va avanti, e ogni giorno sento di volergli un bene sempre più grande e profondo. E’ un sant’uomo, G. , a starmi vicino, soprattutto in periodi come questi, pieni di tensioni sia per me sia per lui: c’è da dire che forse è proprio la difficoltà delle reciproche vite che ci ha legato così nel profondo. Stiamo insieme, semplicemente, senza scenate o liti furibonde, senza gelosie o tradimenti; stiamo bene insieme, ci sosteniamo e incoraggiamo, giochiamo. Si, noi giochiamo un sacco, con tutto, per tutto; e ridiamo, ridiamo di gusto di noi stessi e degli altri, con la strana e naturale arte di non perdere mai completamente la serietà.

E’ un sant’uomo, G. , e forse stasera passa a trovarmi.

Annunci

21 pensieri su “Uno strano buffet di pensieri

  1. Ciao! Ho letto le tue riflessioni e..credo che tutto quello che tu abbia scritto siano dei propositi giusti e non ho nessun dubbio sul fatto che li realizzerai… Fare la spesa per te stessa è un buon modo per curarsi …soprattutto se vuoi vedere colore… e poi vedrai che tutto si risolve..

    • Grazie mille!! Speriamo che vada tutto (o quasi) a buon fine.
      Intanto ho iniziato a cucinare tutte le mie verdurine, e le cose sembrano cominciare ad andare nel verso giusto! Ed è proprio vero, sai? Immersi nei colori si vive meglio, soprattutto ora, in questa primavera che si fa aspettare ! 🙂

  2. Mi piace la tua riflessione, e mi piace il tuo nuovo frigo pieno di frutta e verdura. Sei sull’onda della tua vitam vivila senza paure, sei la protagonista, la regista e la scenografa. Un abbraccio ed complimenti per il tuo blog

  3. Invidiabile, ma con sollievo.
    Un racconto che non mi fa pesare ciò che non ho, ma mi fa sorridere, invece, della vostra felicità semplice.

    • grazie! è sempre difficile scrivere delle cose belle, quando si sa che qualcun altro poi leggerà; ‘è sempre un po’ il rischio di fare i “so tutto io” ma… sono contentissima di ciò che hai detto, era proprio ciò che cercavo i comunicare: un sorriso 🙂

  4. Ciao Beatrice “rinciccita “…. Dai, c’è + presa per il tuo moroso !!! Basta che non sia una ciambella !! 🙂 Ne approfitto per farti visita, visto che hai lasciato un pensiero gentile da noi. Mi è piaciuto il tuo post, e non chiedere il perchè ho letto questo post, invece di un’altro: non lo so, nè mi interessa aperl; è andata come doveva andare. Il ” buffet ” è bellissimo…….., e come si può ingrassare può anche far dimagrire : no ?? Ascolta, se permetti, non smettere MAI di giocare, anche quando avrai/avrete 70 anni ; è “IL” 2°segreto della vita. Sulserio !!!
    Poi con calma mi faccio un giro da te, a curiosare… Grazie della visita Beatrice, d’ora in poi passerò anche da te a farti visita….. Ciauz e ” portate bien “.
    lezapp

    • Ahahah, grazie lezapp! 🙂 in realtà diciamo che ho un piiiiccolo salvagente, delle maniglie dell’amore che servono abbondantemente al loro scopo! E si, ora ce la sto mettendo tutta per dimagrire, misto dedicando ad una cucina sana e molto verdurosa! Anche il mio amorebello, G., la pensa come te, sai?! E continua a scherzare e prendermi in giro per le mie manie di “cucina leggera”… E’ irrecuperabile, non credo ci sia possibilità di intristimento!
      Grazie del bel commento e a presto! vado orora a fare un giretto su lezapppp 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...